Come Fare la Prova dello Stecchino per Capire se una Torta è Cotta

Vediamo insieme come eseguire alla perfezione la prova dello stecchino, tenendo conto delle tempistiche di cottura e utilizzando i giusti strumenti.

Prova Dello Stecchino Torta

La prova dello stecchino è un trucco molto antico ma affidabile per valutare il grado di cottura delle preparazioni cotte in forno. Molto semplice da eseguire, questa tecnica non prevede grosse difficoltà, ma bisogna tenere a mente alcune piccole regole e consigli, che la rendano davvero efficace.

In questa guida vi spiegheremo perché fare la prova stecchino, con quali strumenti e soprattutto in quale fase della cottura eseguirla. Vi sveleremo gli errori più comuni che si fanno quando la si esegue e vi daremo anche un piccolo consiglio che renderà la prova stecchino davvero sicura.

Dunque siete pronti? Allora stecchino alla mano e cominciamo subito!

Cos’è la Prova dello Stecchino

La prova dello stecchino fa parte di quegli antichi trucchetti in cucina tramandati dalle nonne, per aiutarci a capire quando una preparazione cotta al forno o un dolce, è pronto.

Requisiti fondamentali per per questo tipo di trucchetti sono la facilità di esecuzione e di interpretazione del risultato, che permettono anche ai meno esperti in cucina di sfornare una torta ben cotta e soffice, senza il rischio che il centro rimanga crudo.

Come Fare la Prova dello Stecchino

Per fare la prova dello stecchino bisogna semplicemente prendere uno stecchino abbastanza lungo da arrivare al cuore della preparazione e pungere nella parte più alta della torta (solitamente il centro).

Una volta estratto dovrete osservare la superficie dello stecco: se presenta tracce di impasto ancora umido, la torta necessita di ulteriore cottura, se al contrario esce asciutto e perfettamente pulito la torta è pronta per essere sfornata.

Cosa Fare se lo Stecchino della Torta è Umido?

Nessun problema, significa che la torta è bisogna di cuocere ancora: continua la cottura, monitorandola però attentamente!

Cosa Fare se lo Stecchino della Torta è Asciutto?

Perfetto, significa che il dolce è pronto! Non resta altro da fare che sfornarlo e lasciarlo raffredare!

Quali Strumenti Usare per Fare la Prova dello Stecchino

La prova dello stecchino viene solitamente fatta con un lungo stecchino di legno appuntito, di quelli che di solito si usano per gli spiedini.

Ma qualora non ne aveste in casa potrete optare per qualsiasi utensile abbastanza lungo da raggiungere il cuore della preparazione (la parte che di solito si cuoce per ultima) e appuntito in modo da bucare la superficie del dolce con facilità.

Per questo scopo andranno bene anche degli spiedini di ferro, uno stuzzicadenti lungo o in mancanza di altro anche uno spaghetto fungerà alla perfezione.

C’è chi si trova bene anche ad usare i rebbi di una forchetta, ma ovviamente bisogna valutare se questi riescano a raggiungere il centro della preparazione e tenere conto che poi lasceranno più segni sulla superficie.

Perché Fare la Prova dello Stecchino

Prova Stecchino Plumcake

La prova dello stecchino è fondamentale per essere sicuri di sfornare delle preparazioni al giusto grado di cottura senza sbagliare le tempistiche.

Infatti ogni Forno è diverso da un altro, quindi anche rispettando le temperature e i tempi di cottura suggeriti dalla ricetta, potrebbe essere necessario qualche minuto in più di cottura affinché la preparazione risulti effettivamente pronta.

Per Quali Preparazioni Fare la Prova dello Stecchino

Prova Dello Stecchino Muffin

La prova dello stecchino è principalmente usata per valutare la cottura delle torte lievitate, ma in realtà molte altre preparazioni a base di carne beneficiano di questa prova per assicurarsi che siano cotte.

Come Fare la Prova dello Stecchino per la Cottura della Carne

Molto spesso le carni come il pollo, il manzo, la salsiccia o le preparazioni come il Polpettone possono ingannare sul loro grado di cottura. Una delle tecniche più sicure per assicurarvi che siano cotti è utilizzare un Termometro Alimentare che rilevi la temperatura interna della carne dandovi un’idea del tempo necessario per una cottura ottimale.

Ma in mancanza di un termometro anche la prova dello stecchino può essere utile. Dopo aver punto la carne arrivando fino al centro premete leggermente la superficie per fare uscire qualche goccia dei succhi interni: se si presentano ancora rosati la carne necessita di ulteriore cottura, se invece hanno un colore ambrato o scuro, la carne è perfettamente cotta.

Quando Fare la Prova dello Stecchino

Prova Dello Stecchino Pan Di Spagna

Il tempismo in cucina è fondamentale per ottenere dei piatti gustosi e con il giusto grado di cottura. Anche nel caso della prova con lo stecchino è importante rispettare i tempi soprattutto se quello che cuoce in forno è un dolce lievitato.

Infatti se eseguiste la prova dello stecchino mentre la torta è ancora in fase di lievitazione potreste comprometterla o addirittura arrestarla, con il risultato di sfornare una torta poco lievitata e troppo compatta.

Quindi in linea di massima, la prova dello stecchino non andrebbe mai eseguita nei primi 15 minuti di cottura di una torta, perché aprendo lo sportello del forno, lo sbalzo termico farebbe irrimediabilmente afflosciare la torta.

Per sicurezza fate sempre affidamento alle temperature e ai tempi di cottura suggeriti dalla ricetta ed eseguite la prova dello stecchino solo durante gli ultimi 5 minuti di cottura, per essere certi che sia effettivamente cotta.

Come Capire se il Dolce è Cotto

Prima di eseguire la prova dello stecchino ci sono alcuni segnali che sono indicativi di una buona cottura del dolce e che indicano quando la cottura si sta avviando a conclusione.

Osservando la torta dal vetro del forno dovrete vedere che la superficie è dorata in maniera uniforme, che il centro è leggermente più alto dei bordi e che questi iniziano a staccarsi dalla teglia.

A questo punto potrete fare la prova dello stecchino e se il centro risulta ancora molto umido, mentre la superficie è ben dorata, potrete coprire la torta con un foglio di alluminio (non a contatto) e proseguire la cottura fino a quando anche il centro sarà asciutto, in questo modo la superficie non rimarrà troppo secca ed eviterà di bruciarsi.

Errori da Non Fare con la Prova dello Stecchino

Dunque che si tratti di dolci lievitati o di carni vediamo insieme quali sono gli errori da non fare quando si esegue la prova dello stecchino:

  • In caso di cottura di un dolce lievitato aprire il forno quando la torta è ancora in fase di lievitazione.
  • Bucare ripetutamente le carni per valutarne il grado di cottura facendo fuoriuscire troppi succhi e lasciando la carne asciutta e troppo secca.
  • Utilizzare un coltello al posto dello stecchino: questo creerebbe un taglio ampio sia sulla torta (che potrebbe sgonfiarsi) sia nelle carni che rischierebbero di perdere troppi succhi.

Trucco per la Prova dello Stecchino

Un ultimo trucco che vi garantirà al 100% la buona riuscita della prova dello stecchino è quello di utilizzare uno stecchino caldo.

Quindi prima di utilizzare lo stecchino per bucare la superficie della vostra preparazione, lasciatelo qualche minuto in forno, in questo modo la superficie dello stecchino avrà circa la stessa temperatura della torta e non creerà sbalzi termici quando andrete a bucarla.