Come Apparecchiare la Tavola per Natale

Dalle regole del galateo sulla disposizione dei piatti, delle forchette e degli ospiti ai trucchi da ricordare, ecco tanti consigli su come si apparecchia la tavola di Natale con eleganza.

Come Apparecchiare La Tavola Per Natale

La Tavola di Natale è un elemento caratteristico delle Festività tanto quanto le Ricette di Natale: vi assicuriamo che è inutile passare ore ed ore in cucina a preparare ricette a tema, se poi la tavola di Natale è preparata male. Non è importante che la tavola sia completamente a tema natalizio, basta che sia organizzata bene e bella da vedere.

Per questo, dopo aver scoperto Come Piegare i Tovaglioli per Natale, abbiamo deciso di raccogliere una serie di consigli per decorare la tavola il giorno di Natale, ma non solo: tutte queste indicazioni sono perfette anche per Capodanno, per le cene delle Festività Natalizie, ma anche per il resto dell’anno. Oltre a scoprire come si apparecchia la tavola per Natale, vedremo anche le indicazioni del Galateo per una tavola impeccabile, all’insegna dell’eleganza.

Come posizionare le posate e i piatti, come disporre gli ospiti, come scegliere i segnaposto, il centrotavola e le decorazioni (magari fai da te): oggi scopriamo insieme Come Apparecchiare la Tavola per Natale!

Come Apparecchiare la Tavola di Natale Secondo il Galateo

Come Apparecchiare La Tavola Per Natale Galateo

Anche la Tavola di Natale ha le sue regole, che ovviamente potete decidere di seguire metodicamente oppure solo in parte. Per il pranzo di Natale solitamente non si bada particolarmente a questi dettami perché si tratta di un momento di convivialità da condividere con la famiglia, ma se volete stupire qualcuno durante le Festività Natalizie o in occasione del Cenone di Capodanno, vi consigliamo di seguire queste semplici indicazioni.

Come Disporre la Tovaglia Secondo il Galateo

La Tovaglia è una parte fondamentale della Tavola di Natale: potete sceglierla del colore che preferite, anche con stampe, ma è fondamentale che sia ben pulita e perfettamente stirata. E con perfettamente stirata intendiamo anche che non deve presentare pieghe.

Come ovvio che sia, si deve utilizzare una tovaglia tonda per i tavoli tondi, una quadrata per i quadrati e una rettangolare per quelli rettangolari. Anche la dimensione della tovaglia è fondamentale: deve cadere almeno 30 centimetri per lato, ma è possibile utilizzarne una più lunga a patto che la tovaglia non tocchi mai il pavimento.

Come Disporre i Piatti Secondo il Galateo

Per apparecchiare la tavola seguendo il galateo la disposizione per ogni ospite è la seguente: partendo dal basso si parte dal sottopiatto, poi si passa al piatto piano, infine si posiziona il piatto fondo (se viene servita una zuppa o una minestra) oppure il piattino per l’antipasto. È bene ricordare che ogni ospite ha bisogno di almeno 40 centimetri di spazio, per cui i piatti vanno posizionati a circa 60-70 centimetri di distanza l’uno dall’altro.

Da qui possiamo procedere poi a posizionare gli altri elementi della mise en place. A destra del piatto si posizionano i coltelli e il cucchiaio, nel caso dei coltelli sempre tutti con la lama rivolta verso il piatto, in questo ordine: partendo dal piatto stesso si posizionano il coltello da carne, quello da pesce ed eventualmente il cucchiaio da minestra.

A destra del piatto si posizionano, sempre partendo dal piatto, la forchetta da insalata, la forchetta da carne e la forchetta da pesce. Dopo la forchetta da pesce si posiziona il tovagliolo, che può essere però anche messo sopra al piatto.

Sopra al piatto si mettono le posate da dessert, partendo dal coltello (che è il più vicino al piatto e dev’essere messo con la lama verso il piatto stesso), la forchetta e il cucchiaio.

In alto a destra (ovvero sopra ai coltelli e accanto alle posate da dessert) si posizionano in diagonale il bicchiere per l’acqua, quello per il vino rosso e quello per il vino bianco. Dietro a questi tre bicchieri si posiziona il flute per il vino da dolce.

In alto a sinistra (sopra alle forchette e accanto alle posate da dessert) si posiziona il piattino per il pane.

Com’è ovvio che sia, tutti questi oggetti vanno messi in tavola solamente se il menu lo prevede: ad esempio se avete cucinato una cena a base di carne si possono eliminare tutte le posate per il pesce, se avete preparato un dolce al cucchiaio non è necessario mettere anche coltello e forchetta da dolce.

Come Disporre i Tovaglioli Secondo il Galateo

Va da sé che il tovagliolo debba essere in pendant con la tovaglia: non importa che sia esattamente identico alla tovaglia, ma dev’essere dello stesso tessuto ed abbinarsi sia nello stile che nei colori. Se avete ad esempio scelto una tovaglia con stampe natalizie, allora vi consigliamo di scegliere dei tovaglioli di un colore in tinta unita presente nella stampa, così da non far sembrare la tavola troppo confusionaria.

Come abbiamo visto, il tovagliolo solitamente si posiziona a sinistra, dopo le forchette, ma è possibile anche metterlo direttamente sopra al piatto. Il nostro consiglio per decidere dove mettere il tovagliolo è semplice: se avete ad esempio realizzato dei Tovaglioli per Natale vi consigliamo di posizionarli sul piatto, se invece volete utilizzare dei tovaglioli classici allora metteteli a sinistra e tenete il piatto per posizionare il segnaposto.

Come Disporre i Posti Secondo il Galateo

Per evitare di creare imbarazzi di varia natura e confusione è necessario decidere i posti dei commensali prima che essi arrivino e il modo migliore per definire dove ognuno debba sedersi è utilizzare un segnaposto, che va posizionato o sul piatto o comunque vicino al piatto stesso, anche sul ferma-tovagliolo.

Probabilmente ora vi starete chiedendo come posizionare gli ospiti ad una cena secondo il galateo. Semplice, innanzitutto si parte dai padroni di casa, che devono essere entrambi a capotavola. L’ospite maschile più importante va a destra della padrona di casa, mentre l’ospite femminile più importante va a destra del padrone di casa. Successivamente si passa a posizionare tutti gli altri ospiti, seguendo l’ordine uomo-donna e cercando sempre di non dividere le coppie.

Come Disporre le Decorazioni in Tavola Secondo il Galateo

Il Galateo della Tavola prevede che al centro della tavola si posizioni un centrotavola, che deve essere ovviamente proporzionato alla dimensione del tavolo: su un tavolo tondo si utilizza un centrotavola tondo, su uno rettangolare si dovrà scegliere un centrotavola lungo e stretto.

Via libera a fiori, piante, candele e decorazioni varie, ma bisogna fare attenzione a tre cose in particolare: innanzitutto il centrotavola non dev’essere mai troppo grande, ma dev’essere almeno 5-10 centimetri lontano dalla mise en place. Attenzione anche all’altezza: se è troppo alto rischia di bloccare la visuale tra un ospite e chi ha di fronte. In ultimo, ma non per questo meno importante, il centrotavola non deve assolutamente essere troppo profumato, altrimenti il suo odore rischia di coprire e/o modificare il profumo e il sapore delle pietanze.

Consigli e Trucchi per Apparecchiare la Tavola di Natale

Come Apparecchiare La Tavola Per Natale Consigli Trucchi

Ci sono alcuni trucchi e consigli che vi permetteranno di apparecchiare una Tavola Natalizia (ma anche le altre, perché no?) in modo davvero perfetto:

  • Tutti gli elementi devono essere in armonia: se la tovaglia è a stampa è meglio optare per dei piatti bianchi. Allo stesso modo se i piatti sono molto colorati è meglio scegliere una tovaglia tinta unita che si abbini al colore dei piatti. La stessa cosa vale ovviamente anche per i tovaglioli e il centrotavola.
  • Mantenete lo stile: se avete piatti e posate dallo stile classico sarebbe meglio optare per un centrotavola dello stesso filone, se invece avete tutto moderno potete osare un po’ di più e creare un centrotavola diverso dal solito. Allo stesso modo, se avete una casa molto moderna vi consigliamo di evitare una tavola troppo classica.
  • I piatti sporchi: i piatti sporchi vanno sempre tolti da sinistra e portati fuori dal campo visivo degli ospiti.
  • Fate una prova: per capire se il vostro tavolo è abbastanza spazioso è necessario fare una prova della mise un place, sempre calcolando che probabilmente dovrete appoggiare in tavola anche le bottiglie di vino, le brocche dell’acqua e i condimenti per l’insalata. È anche per questo motivo che il centrotavola è l’ultima cosa da scegliere: bisogna calcolare bene lo spazio finale che si ha a disposizione dopo aver posizionato tutti gli elementi.
  • Vietato tenere il telefono sul tavolo: il cellulare (così come gli altri oggetti personali, pastiglie e quant’altro) non va mai tenuto sul tavolo, ma va appoggiato da qualche altra parte, meglio ancora se tenuto direttamente in borsa o nella giacca.

Commenti