Come Pulire le Ostriche

Scopriamo insieme Come Aprire, Pulire, Conservare, Cucinare e Servire le Ostriche in Modo Facile e Veloce

Le Ostriche sono uno di quei piatti che ancora oggi possiamo considerare un lusso. Mangiarle al ristorante ha spesso un prezzo molto alto, ma perché rinunciare a gustare delle deliziose Ostriche solamente per il loro costo? Oggi scopriremo insieme Come Preparate le Ostriche in casa passo per passo

Inizieremo da Come Scegliere le Ostriche migliori, che siano fresche e perfette da gustare. Inoltre vedremo insieme sia Come Aprire che Come Pulire le Ostriche. E dopo la pulizia vedremo anche Come Conservare, Come Cucinare e Come Servire le Ostriche. Con i nostri Trucchi e i nostri Consigli non vi chiederete più Come si Puliscono le Ostriche in modo Corretto

Inoltre vi suggeriremo anche i nostri Attrezzi Preferiti per la Pulizia delle Ostriche, che vi permetteranno di Pulire le Ostriche in modo davvero Facile e Veloce! E man mano che passa il tempo diventerete sempre più abili e veloci nella pulizia, tanto che tutti chiederanno a voi Come Si Fa a Pulire le Ostriche!

Come Scegliere le Ostriche

Prima di scoprire come cucinare le Ostriche e come conservarle, è opportuno sapere come scegliere le Ostriche migliori. Le Ostriche devono obbligatoriamente essere vendute ancora vive, per cui una volta sul bancone della pescheria devono apparire completamente chiuse. Se sono aperte, una volta sfiorate dovrebbero chiudersi immediatamente, altrimenti significa che non sono vive. 

Quando siete certi che le Ostriche siano ancora vive, è tempo di controllarne la qualità. Innanzitutto l’Ostrica è racchiusa tra due gusci differenti: da un lato la conchiglia deve apparire piatta, mentre dall’altro lato dev’essere leggermente più bombata. Questa differenza tra le due parti della conchiglia potrebbe essere più o meno evidente a seconda della specie.

Una volta controllata la forma dell’Ostrica, procedete annusandola. Se c’è un qualsiasi tipo di aroma di pesce, l’Ostrica non è fresca. Un’Ostrica fresca dovrebbe avere un odore di brezza marina. Ora scuotete l’Ostrica: se suona come se fosse vuota, probabilmente il contenuto della conchiglia è oramai secco, quindi non commestibile.

Come Conservare le Ostriche

Le Ostriche dovrebbero essere conservare in pescheria in un cestello freddo, ancora meglio se appoggiate su un letto di ghiaccio tritato. Nello stesso modo quando dovrete conservare le Ostriche a casa è bene riporle in un contenitore, con il lato della conchiglia più bombato verso il basso, in modo da conservare al meglio il liquido contenuto nell’Ostrica. Coprite il contenitore con un panno umido e conservate in frigorifero per al massimo una settimana. Vi consigliamo di non coprire il contenitore con della pellicola alimentare trasparente perché potreste far morire le Ostriche.

Come Pulire le Ostriche

Prima di iniziare a pulire le Ostriche prendete una ciotola capiente, riempitela con un po’ di ghiaccio e versate dell’acqua fino a riempirla quasi del tutto. Preparate anche un vassoio e foderatelo con del sale grosso o del ghiaccio tritato.

Prima di sgusciare le Ostriche, strofinatele energicamente mentre le passate sotto l’acqua corrente fredda in modo da eliminare la sabbia, il fango e tutti i possibili residui di sporco presenti sulla conchiglia. Man mano che le pulite, disponetele nella ciotola con l’acqua e il ghiaccio.

Prendete un canovaccio pulito e piegatelo in tre parti dal lato lungo. Prendete un’Ostrica e posizionatela con il lato della conchiglia più bombato a contatto con il canovaccio, mentre la parte più piatta deve rimanere verso l’alto. Appoggiateci sopra il canovaccio lasciando visibile solamente la parte dove si incontrano i due gusci.

Se siete destrorsi lasciate la parte dove si incontrano i due gusci a destra, mentre se siete manchino mettetela a sinistra. Posizionate la mano non dominante sul canovaccio posizionato sul guscio, in modo che sia protetta in caso vi dovesse scappare il coltello. Se non siete molto pratici e avete paura di ferirvi, potete utilizzare un guanto antitaglio

Infilate il coltello per ostriche nella fessura dove si incontrano i due gusci, cercando delicatamente un luogo dove potrete posizionare il coltello per far leva e aprire l’Ostrica.

Quando avete trovato l’appoggio perfetto, muovete il coltello su e giù, ruotandolo contemporaneamente in entrambi i versi e applicate una pressione sufficiente a far saltare il guscio. A questo punto l’Ostrica dovrebbe aver perso la capacità di chiudere completamente il suo guscio. Rimuovete il coltello dall’Ostrica e pulitelo sul canovaccio in modo da non sporcare il contenuto della conchiglia con il fango.

Inserite nuovamente il coltello nell’Ostrica e muovetevi delicatamente con la lama piatta e il più vicina possibile al guscio superiore fino a trovare il muscolo, poi recidetelo. A questo punto separate delicatamente i due gusci e liberate quello superiore dall’Ostrica utilizzando il coltello.

Prendetevi ora un paio di minuti per controllare l’Ostrica aperta. Il liquido interno dovrebbe essere abbastanza limpido o comunque né torbido né giallo. Il profumo dovrebbe essere quello del mare, non di marcio o di pesce, altrimenti l’Ostrica non si può mangiare.

Eliminate con il coltello ogni eventuale residuo di conchiglia che potrebbe essere entrato nell’Ostrica durante l’apertura oppure di sporco e controllate che non ci sia contenuto un granchietto. È abbastanza raro, ma in caso eliminatelo.

Se per la vostra ricetta dovrete utilizzare l’Ostrica con il guscio, riponetela sul vassoio con il sale o con il ghiaccio tritato, facendo attenzione a non disperdere il liquido contenuto nella conchiglia. Se invece dovete utilizzarla senza guscio, incidetela delicatamente con il coltello per staccarla dalla conchiglia. Proseguite in questo modo fino a pulire tutte le vostre Ostriche.

Ricette con le Ostriche

Se vi state chiedendo come si mangiano le Ostriche sappiate che vengono solitamente servite crude così come sono, altrimenti vengono condite con del Succo di Limone. Se preferite le Ostriche Cotte, vi consigliamo di provare la ricetta delle Ostriche alla Griglia, il piatto perfetto da preparare anche a chi non ha mai assaggiato le Ostriche.

Commenti

o per poter Commentare.

Come Sbucciare e Tagliare una Cipolla Senza Piangere

Come Friggere e i Consigli per una Frittura Perfetta