Come Pulire il Forno

Tutti i metodi più efficaci e le tecniche corrette per pulire il forno in modo facile e veloce sia con prodotti naturali che con sgrassatori industriali.

Come Pulire Il Forno

Pulire il forno è un’azione che spetta a chiunque cucini o comunque abbia in casa una cucina. A molti può sembrare un procedimento noioso e difficile eppure pulire il forno in modo efficace in poco tempo è più semplice di quello che si possa pensare!

La pulizia del forno non è solamente l’azione di sgrassare il forno, ma ci permette anche di igienizzare il nostro forno ed eliminare il cattivo odore. Per questo abbiamo deciso di raccogliere per voi tutti i metodi più efficaci, i rimedi fai da te, i trucchi e i consigli utili per pulire il forno senza fatica, in modo facile, veloce e soprattutto economico, per un risultato davvero impeccabile!

Oltre a delle semplici istruzioni su come pulire il forno (ideali per chi è alle prime armi), troverete tanti metodi naturali per pulire il forno senza fatica! Non volete pulire il forno in modo naturale, ma preferite utilizzare uno sgrassatore per il forno classico? Nessun problema, abbiamo raccolto una serie di consigli anche per chi vuole utilizzare un detergente da supermercato!

E se, dopo aver scoperto come pulire il forno in modo facile e veloce, volete anche cimentarvi nella pulizia degli altri elettrodomestici, eccovi anche Come Pulire il Forno a Microonde! E ora vi lasciamo a tutti i metodi più efficaci e le tecniche corrette per pulire il forno in modo facile e veloce sia con prodotti naturali che con sgrassatori industriali!

Ogni Quanto Pulire il Forno?

Come Pulire Il Forno Ogni Quanto

La pulizia del forno è un’azione fondamentale da compiere, soprattutto perché un forno sporco può compromettere la buona riuscita della nostre ricette: è risaputo infatti che le incrostazioni e i residui di cibo presenti rischiano di alterare il sapore dei nostri piatti.

Sicuramente vi starete chiedendo ogni quanto bisogna pulire il forno e la risposta è: dipende. Se utilizzate il forno spesso è bene pulirlo almeno una volta alla settimana, mentre se lo accendete raramente potete pulirlo molto meno spesso. È chiaro che il lasso di tempo tra una pulizia e l’altra varia sempre a seconda delle vostre abitudini, come possono esserci occasioni speciali (come le Festività) che implicano una pulizia del forno più frequente.

In linea di massima il forno va comunque sempre pulito, anche se solo superficialmente. In questo modo quando dovrete pulirlo in profondità, farete sicuramente meno fatica.

Istruzioni per Pulire il Forno

Come Pulire Il Forno Istruzioni

Se siete in procinto di pulire il forno per la prima volta nella vostra vita, probabilmente vi starete chiedendo da dove cominciare. Inizieremo con illustrarvi il procedimento da seguire in linea generale, per poi entrare nello specifico dei vari metodi (naturali e non) per la pulizia del forno.

Per prima cosa dovete assicurarvi di aver spento il forno, meglio ancora se riuscite a staccare la spina oppure a togliere la corrente. Togliete dal forno le griglie e le leccarde presenti, posizionatele nel lavandino e pulitele. Rimuovete con un panno o con un pennello gli eventuali residui di cibo presenti nel forno, poi pulite la parte interna ed eliminate la incrostazioni utilizzando il composto che preferite tra quelli indicati successivamente.

Sciacquate con l’acqua il prodotto utilizzato e asciugate con cura. Pulite lo sportello sia dentro che fuori, passate sia la maniglia che i pomelli e infine lasciate il forno aperto per farlo arieggiare bene ed evitare che si formi umidità.

Tutti i Metodi Naturali per Pulire il Forno

Come Pulire Il Forno Metodi Naturali

Scegliere sgrassanti naturali per la pulizia del forno non è solamente una questione etica, ma è una faccenda che riguarda più fronti. Innanzitutto i prodotti naturali ci permettono di risparmiare e ci fanno sentire più sicuri perché non derivano da processi chimici, inoltre sono solitamente già presenti in casa nostra, per cui sono ideali anche per una pulizia del forno dell’ultimo minuto.

Quest’ultimo fatto non è assolutamente da trascurare: può capitare infatti di organizzare una cena dell’ultimo minuto, di avere ospiti improvvisi oppure semplicemente di trovarsi a dover pulire il forno senza aver la possibilità di fare la spesa. In tutti questi casi, ci sono tantissimi ingredienti e prodotti che sono disponibili in qualsiasi casa e che si rivelano preziosissimi per la pulizia del forno.

Come Pulire il Forno con il Limone

Uno dei modi più semplici per pulire il forno è utilizzando il limone! Tutto quello che dovete fare è tagliare il limone a metà e strofinare la parte centrale sulle pareti del forno come fosse una spugna, insistendo sulle parti più incrostate. L’acidità del limone vi aiuterà a sgrassare in modo efficace il forno, anche se c’è la possibilità che dobbiate insistere sulle parti più sporche.

Una volta terminata questa operazione è bene risciacquare le superfici trattate con un composto a base di acqua e aceto, per poi proseguire con l’asciugatura.

Se non avete a disposizione l’aceto, potete procedere in questo modo: mettete i limoni utilizzati per pulire il forno in una pirofila e cuoceteli a 180°C per circa 20 minuti. Passato questo tempo rimuovete la pirofila, spegnete il forno, lasciatelo raffreddare completamente e successivamente passatelo con una spugnetta per rimuovere ogni eventuale residuo di sporco.

Come Pulire il Forno con Acqua e Limone

Se il vostro forno è particolarmente incrostato, è bene unire il limone con l’acqua e creare un detergente per forno completamente naturale. Tutto quello che dovete fare è prendere una pirofila da forno, riempirla con un dito di acqua e aggiungere il succo di tre grandi limoni. Cuocete a 180°C per circa 30 minuti, in modo che il composto evapori e vada ad ammorbidire il grasso incrostato sulle pareti del forno.

Passato questo tempo rimuovete la teglia, lasciate leggermente raffreddare il forno, inzuppate un panno pulito nel composto a base di limone oramai tiepido e strofinate le pareti del forno. Infine asciugate il tutto con un panno pulito.

Come Pulire il Forno con l’Aceto

Se le incrostazioni del forno sono poche, se è solo leggermente sporco oppure se volete solamente eliminare i cattivi odori del forno in modo facile e veloce, vi basta semplicemente utilizzare l’aceto.

Per farlo, preriscaldate il forno a 30-35°C, imbevete una spugna con l’aceto puro e passatelo su tutte le pareti del forno. In questo modo sgrassate, igienizzate ed eliminate i cattivi odori dal forno in modo facile e veloce.

Come Pulire il Forno con Acqua e Aceto

Per pulire il forno con l’aceto dovete innanzitutto preriscaldare il forno a 150°C. Nel frattempo fate scaldare in un pentolino (meglio se adatto anche alla cottura in forno) un bicchiere di acqua con un bicchiere di aceto, fino ad arrivare a bollitura.

A questo punto trasferite il pentolino in forno (oppure versate il composto in una teglia) e fate “cuocere” il tutto per 15 minuti circa. Spegnete il forno, lasciate leggermente raffreddare, inzuppate un panno pulito nel composto con l’aceto e passatelo sulle pareti del forno per pulirlo. Infine asciugate il tutto con un panno pulito.

Come Pulire il Forno con Acqua e Bicarbonato

Pulire il forno con acqua e bicarbonato è davvero semplice: innanzitutto fate intiepidire il forno e nel frattempo preparate un composto con mezzo litro di acqua e 50 grammi di bicarbonato.

Quando il forno è tiepido spegnetelo, aiutandovi con una spugna frizionate le pareti con il composto a base di bicarbonato e lasciate agire per circa 5 minuti. Ripetete nuovamente l’operazione, passato il tempo di riposo del composto in forno risciacquate il tutto con dell’acqua tiepida e infine asciugate con un panno in microfibra.

Come Pulire il Forno con Bicarbonato e Sale

Uno dei migliori metodi naturali per pulire il forno consiste nel realizzare un composto a base di bicarbonato, sale e acqua. Unite una tazza di sale con una tazza di bicarbonato e a poco a poco aggiungete una tazza di acqua, mescolando fino ad ottenere un composto denso.

Stendete la pasta ottenuta sulle pareti del forno aiutandovi con un panno, lasciate agire per circa un’ora, risciacquate con cura e infine asciugate il tutto.

Come Pulire il Forno con Olio e Cenere

Se avete il camino in casa, potete utilizzare la cenere che produce per realizzare un ottimo sgrassante per il forno. Mettete quattro cucchiai di cenere in una ciotola e aggiungete a poco a poco dell’olio d’oliva, mescolando fino ad ottenere una crema.

Con una spugna spalmate il composto sulle pareti del forno e strofinate delicatamente per rimuovere le incrostazioni. Risciacquate con cura e infine asciugate con un panno in microfibra.

Tutti i Metodi Chimici per Pulire il Forno

Come Pulire Il Forno Metodi Chimici

Utilizzare sgrassatori naturali su forni particolarmente incrostati richiede del tempo, può capitare che sia necessario ripetere il procedimento e a volte non c’è il tempo per farlo. Che sia questo il vostro caso oppure che vi troviate bene anche con gli sgrassatori confezionati che sono reperibili al supermercato, ecco i migliori detergenti da comprare per pulire il forno.

Come Pulire il Forno con il Detersivo per i Piatti

Per una pulizia “quotidiana” o nel caso in cui non sia particolarmente incrostato, per pulire il forno possiamo utilizzare tranquillamente il detersivo per piatti. Per farlo basta diluirne qualche goccia in una bacinella colma di acqua e procedere alla pulizia utilizzando una spugna. Successivamente è necessario risciacquare con cura e asciugare con un panno pulito.

Come Pulire il Forno con i Detergenti Appositi

Pulire il forno con gli appositi detergenti che troviamo in commercio nei supermercati potrebbe sembrare a prima vista semplicissimo, eppure leggere le istruzioni riportate sulla confezione non basta.

Gli sgrassatori commerciali sono assolutamente privi di rischi perché testati a fondo prima di essere immessi sul mercato, ma se volete avere delle certezze maggiori vi consigliamo di prediligere detergenti biologici, più rispettosi per l’ambiente e decisamente meno aggressivi.

Se invece siete alle prese con un forno particolarmente sporco, magari perché utilizzato precedentemente da qualcuno che non l’hai mai pulito, vi consigliamo di scegliere dei detergenti per forno industriali, quelli che solitamente si utilizzano in bar e ristoranti. Sono sicuramente più costosi, ma sono anche molto efficaci su incrostazioni resistenti e permettono una maggiore igienizzazione. Dopo averli utilizzati una prima volta, le successive volete potete tranquillamente optare per un detergente naturale oppure uno classico da supermercato.

Come Pulire le Teglie del Forno

Come Pulire Il Forno Teglie

Per pulire le teglie del forno “chimicamente” potete utilizzare i classici sgrassatori per il forno che trovate nei supermercati, ma se cercate di pulirle in modo naturale potete utilizzare la Coca Cola.

Tutto quello che dovete fare è riempire con dell’abbondante Coca Cola la teglia fredda, in modo che le incrostazioni siano completamente sommerse, mettere in forno acceso alla massima temperatura e “cuocere” per un paio di minuti, fino a quando iniziate a vedere del vapore.

Spegnete il forno, estraete la teglia e lavorate le incrostazioni con una spazzola a setole morbide: a questo punto la vostra teglia sarà tornata come nuova!

Come Pulire il Vetro del Forno

Come Pulire Il Forno Vetro

Per pulire la porta del vetro, anche in caso di doppi vetri, potete utilizzare semplicemente uno dei metodi elencati qui sopra. In caso vogliate utilizzare dei detergenti per forno da supermercato, è bene controllare l’etichetta del prodotto: dev’essere chiaramente indicato che si può utilizzare anche per il vetro. In caso non fosse così, vi sconsigliamo vivamente di utilizzare quel detergente in quanto potrebbe rovinare il vostro vetro.