Come Pulire la Lavastoviglie

Come pulire la lavastoviglie con prodotti naturali in modo facile, veloce ed efficace, eliminando i cattivi odori, il calcare e le incrostazioni.

Come Pulire La Lavastoviglie

La lavastoviglie, come tutti gli elettrodomestici, va pulita dal grasso e dal calcare. È un’operazione che va ripetuta spesso, possibilmente una volta al mese, per questo è necessario sapere come pulire e disinfettare la lavastoviglie in maniera efficace e velocemente.

Se non siete molto pratici della pulizia della lavastoviglie fai da te, non preoccupatevi: in questa guida vi raccontiamo come pulire la lavastoviglie sporca e che puzza in modo naturale ed economico, senza bisogno di utilizzare detersivi e prodotti specifici. In questo modo non solo riuscirete a pulire la lavastoviglie, ma anche a togliere i cattivi odori!

Siete pronti a scoprire come detergere, igienizzare e profumare la lavapiatti in modo efficace, facile e veloce? Eccovi quindi Come Pulire la Lavastoviglie!

Come Pulire la Lavastoviglie Esternamente

Come Pulire La Lavastoviglie Esternamente

Spesso non ci pensiamo, ma pulire la lavastoviglie all’esterno è tanto importante quanto pulirla all’interno. Ed è un procedimento che va fatto anche se la vostra lavastoviglie è ad incasso, perché i bordi laterali e gli angoli sono comunque esposti a polvere, sporco e germi. Da non dimenticare di pulire ovviamente è anche la parte con i tasti, che solitamente è quella più sporca.

Tutto quello che dovete fare per pulire la lavastoviglie fuori è innanzitutto rimuovere la polvere con un apposito panno, poi lavare il tutto con un panno imbevuto di acqua tiepida. Se sono presenti aloni ed incrostazioni, è sufficiente trattarli con qualche goccia di aceto bianco, da risciacquare sempre con acqua tiepida.

Come Pulire la Lavastoviglie Internamente

Come Pulire La Lavastoviglie Internamente

Dopo aver pulito la parte esterna della lavastoviglie, possiamo passare alla pulizia interna della lavastoviglie. Pulire periodicamente la lavastoviglie, soprattutto al suo interno, ci porta una serie di vantaggi non indifferenti. Innanzitutto pulire la lavastoviglie comporta una maggiore aspettativa di vita del nostro elettrodomestico: con una corretta pulizia e un’adeguata manutenzione, la nostra lavastoviglie durerà di più e si romperà meno facilmente.

Inoltre una giusta pulizia della lavastoviglie ci permette di evitare la prolificazione di batteri che possono essere pericolosi per la nostra salute. E come ultima cosa, ma sicuramente non la meno importante, pulire la lavastoviglie regolarmente ci permette sia di eliminare i cattivi odori che di ottenere stoviglie più pulite e lucenti.

Prima di scoprire tutti i modi per pulire la lavastoviglie, è bene ricordarsi sempre di sciacquare velocemente i piatti prima di riporli nell’elettrodomestico, in modo da eliminare i residui di cibo più grossi. Se preferite potete anche rimuovere lo sporco in eccesso con un tovagliolo di carta, ma questa operazione non andrebbe mai saltata per non dover trovarsi a pulire una lavastoviglie intasata.

Come Pulire la Lavastoviglie con il Bicarbonato

Il bicarbonato è uno dei metodi naturali per pulire la lavastoviglie più efficaci perché, oltre a disinfettare ed eliminare gli odori, è particolarmente indicato anche per la pulizia delle stoviglie durante il normale lavaggio.

Per pulire le stoviglie con il bicarbonato è sufficiente sciogliere un po’ di bicarbonato in un bicchiere di acqua e versare il composto ottenuto nel cassetto del detersivo. Se preferite invece potete spolverizzare un po’ di bicarbonato sulle stoviglie sporche prima di procedere al lavaggio classico.

Per pulire a fondo la lavastoviglie eliminando sia la sporcizia che i cattivi odori basta semplicemente mettere circa 100 grammi di bicarbonato in lavastoviglie e procedere con un ciclo di lavaggio a vuoto. Per un risultato davvero ottimale questa operazione andrebbe ripetuta circa una volta al mese.

La pulizia della lavastoviglie con il bicarbonato di sodio è consigliata anche come prelavaggio nel caso non utilizziate l’elettrodomestico da un po’ di tempo.

Come Pulire la Lavastoviglie con l’Aceto

L’aceto di vino bianco è perfetto non solo per pulire la lavastoviglie dallo sporco, ma anche per eliminare gli odori e rimuovere il calcare. Inoltre è particolarmente efficace per eliminare la puzza di uova, pesce e aglio.

Per pulire l’interno della lavastoviglie con l’aceto è sufficiente versarne alcune gocce su un panno e passare tutte le parti interne della lavastoviglie, insistendo particolarmente sulle zone con macchie, aloni e calcare. Lasciate agire per qualche minuto, risciacquate con cura utilizzando un panno imbevuto di acqua tiepida e asciugate perfettamente.

Anche in questo caso per una pulizia più profonda è necessario versare circa un litro di aceto bianco sul fondo della lavastoviglie e proseguire con un lavaggio a vuoto alla massima temperatura consentita. In questo modo la vostra lavastoviglie sarà completamente igienizzata e senza alcun tipo di puzza di cibo.

Come Pulire la Lavastoviglie con il Limone

Il limone, come tutti gli agrumi in generale, è molto efficace nella pulizia della lavastoviglie e nell’eliminazione dei cattivi odori. Inoltre svolge un’ottima funzione sgrassante sia sull’elettrodomestico che sulle stoviglie.

Tutto quello che dovete fare è versare un bicchiere di succo di limone (rigorosamente senza semi) nel cestello e procedere con un lavaggio a vuoto alla massima temperatura possibile.

Per igienizzare, sgrassare e rendere brillanti le stoviglie potete aggiungere qualche goccia di succo di limone (sempre senza semi) nel cestello della lavastoviglie. Se preferite invece potete posizionare mezzo limone (anche già usato) nel cestello delle posate o su un ripiano e procedere con il classico lavaggio.

Come Eliminare il Calcare dalla Lavastoviglie

Come Pulire La Lavastoviglie Eliminare Calcare

Per eliminare il calcare dalla lavapiatti (e di conseguenza anche dalle stoviglie) c’è solo una soluzione: utilizzare il sale della lavastoviglie. Questo prodotto è fondamentale per ottenere piatti e bicchieri brillanti e senza residui bianchi, perché rende meno dura l’acqua utilizzata dalla lavastoviglie per lavare.

Se avete la fortuna di avere una lavastoviglie ultra tecnologica sicuramente accanto ai tasti potete trovare una spia che si accende quando il livello del sale è troppo basso, altrimenti dovrete semplicemente regolarvi da soli con l’aggiunta di questo prodotto fondamentale.

Per ridurre ulteriormente la presenza di residui sulle stoviglie è possibile aggiungere nella lavastoviglie una delle apposite sfere magnetiche che eliminano il calcare presente nell’acqua cristallizzandolo sotto l’influenza della forza magnetica. Perfette da utilizzare non solo in lavastoviglie, ma anche in lavatrice, sono riutilizzabili all’infinito.

Sfere Magnetiche Anticalcare ideali da utilizzare sia in lavastoviglie che in lavatrice per ridurre la presenza di calcare nell’acqua.

Come Eliminare i Cattivi Odori dalla Lavastoviglie

Come Pulire La Lavastoviglie Eliminare Cattivi Odori

Se la puzza presente nella lavastoviglie è leggera e presente da poco, può bastare uno dei metodi indicati precedentemente: scegliete bicarbonato, limone o aceto a seconda di quello che preferite.

Se invece i cattivi odori sono persistenti, è bene procedere ad una pulizia più profonda. Questo perché probabilmente i cattivi odori sono formati da residui di cibo presenti nelle guarnizioni, nel filtro e nello scolo. Anche se si tratta di un’operazione lunga e faticosa, dovete smontare i tappi, lo scolo, le guarnizioni e i filtri e procedere eliminando lo sporco a mano. Infine dovete sciacquare il tutto con acqua tiepida e aceto bianco, in modo da disinfettare bene il tutto.

Come Pulire i Filtri della Lavastoviglie

Come Pulire La Lavastoviglie Filtri

La pulizia dei filtri della lavastoviglie è un’operazione sicuramente poco divertente, ma non va assolutamente sottovalutata. È infatti proprio dai filtri che deriva gran parte del buon funzionamento della lavapiatti, per cui vanno puliti almeno una volta a settimana. Lo stesso vale per le guarnizioni, che andrebbero lavate periodicamente.

Per quanto riguarda le guarnizioni, basta lavarle con cura utilizzando un composto a base di acqua tiepida e qualche goccia di limone. I filtri invece vanno semplicemente sciacquati sotto l’acqua corrente fino a liberarne i fori. Se ce n’è qualcuno ostruito potete passare il filtro con un panno imbevuto di qualche goccia di aceto, per poi strofinare il tutto con uno spazzolino fino a liberare tutti i fori.

Come Pulire i Cestelli della Lavastoviglie

Come Pulire La Lavastoviglie Cestelli

Molto più raramente, ma anche i cestelli della lavastoviglie vanno puliti. Ovviamente questa operazione è possibile solo nel caso in cui la vostra lavapiatti sia dotata di cestelli estraibili. Tutto quello che dovete fare è metterli in ammollo in un composto a base di acqua tiepida e aceto, in modo da eliminare sporco, germi e cattivi odori.