Come Conservare il Basilico per l’Inverno

Dalla preparazione alla conservazione, ecco tutti i modi possibili per conservare il Basilico Fresco e gustarlo tutto l’anno.

Come Conservare Il Basilico Per Inverno

Il Basilico è un ingrediente che possiamo trovare al supermercato tutto l’anno, ma se vi dicessimo che ci sono tantissimi modi facili, veloci ed economici per conservare il Basilico in casa e gustarlo al massimo del suo profumo e del suo sapore durante tutto l’arco dell’anno?

Ebbene sì, ci sono tantissimi trucchi per conservare in casa il Basilico per lungo tempo! E sono utilissimi da conoscere anche per chi ha una piantina di Basilico particolarmente rigogliosa e non vuole sprecarne le preziose foglie!

Dalla stagionalità di questa profumatissima erba aromatica alle migliori ricette con il Basilico, passando per come scegliere le foglie da utilizzare e come lavarle senza romperle, ecco tutti i metodi per Conservare il Basilico Fresco per l’Inverno e consumarlo tutto l’anno!

La Stagionalità del Basilico

Il Basilico è un pianta aromatica di origine indiana che cresce ad una temperatura compresa tra i 20°C e i 25°C, quando c’è tanto sole. Il periodo di fioritura delle piante di Basilico avviene tra giugno e settembre, anche se i mesi migliori per raccoglierne le foglie sono luglio e agosto.

Anche se il Basilico si può trovare facilmente al supermercato durante tutto l’arco dell’anno, per gustarne il vero sapore è meglio prepararne la conservazione in estate per poi poterlo consumare durante i mesi successivi.

Le Varietà di Basilico

Come Conservare Il Basilico Per Inverno Varieta

Anche se siamo abituati a vedere un solo tipo di Basilico, ne esistono davvero tantissime varietà differenti! Quello che troviamo solitamente al supermercato è il Basilico Comune, chiamato anche Basilico Genovese, ovvero quello con cui si realizza il famoso Pesto.

Ma in Italia sono presenti altre due amatissime varietà: il Basilico Napoletano e il Basilico Siciliano. Decisamente meno famoso del Basilico Genovese, il Basilico Napoletano ha un sapore simile a quello del Basilico Comune, ma è leggermente più mentolato. Il Basilico Siciliano invece è caratterizzato da foglie più piccole e da un profumo meno pungente e più dolce.

E poi ci sono tantissime altre varietà di Basilico, tipiche di alcune zone del mondo, che possiamo trovare negli ortofrutta più grandi e nei supermercati più forniti. Tra queste varietà non possiamo non citare il Basilico Cannella, il Basilico Greco, il Basilico al Limone, il Basilico Lattuga e il Basilico Rosso.

Come Scegliere il Basilico

Come Conservare Il Basilico Per Inverno Scegliere Basilico

Se dovete acquistare del Basilico per la vostra casa vi consigliamo di prediligere i semi, in modo da far crescere voi la vostra piantina. Se invece preferite acquistare direttamente un vasetto di Basilico, dovete semplicemente scegliere la qualità che preferite e assicurarvi che la pianta sia rigogliosa, di colore verde intenso e ben profumata.

Come Conservare il Basilico

Come Conservare Il Basilico Per Inverno Conservazione

Per poter consumare e apprezzare al meglio il nostro Basilico durante tutto l’arco dell’anno bisogna procedere alla sua conservazione. I modi per conservare il Basilico sono diversi, sta a voi scegliere quello che preferite in base alle vostre esigenze.

Come Lavare il Basilico Prima di Conservarlo

Prima di procedere alla conservazione del Basilico, è necessario scegliere le foglie adatte e procedere lavandole senza rovinarle. Quello che dovete fare è innanzitutto scegliere dalla piantina le foglie più belle ovvero quelle integre, turgide e di un bel colore vivo.

Lavate delicatamente le foglie immergendole in una ciotola colma di acqua fresca e non passandole sotto l’acqua corrente, altrimenti rischiano di rompersi. Asciugatele con cura tamponandole con della carta assorbente da cucina, facendo attenzione a non lasciare nemmeno una minima traccia di acqua.

Se preferite potete lavare ogni foglia passandola con un panno umido su entrambi i lati, procedendo poi asciugandole sempre con della carta assorbente da cucina.

Come Congelare le Foglie di Basilico

Uno dei modi più efficaci per poter conservare il Basilico per l’inverno è quello di congelarne le foglie. Facile e veloce da realizzare, questo metodo permette di conservare il Basilico a lungo mantenendo intatti il profumo e il colore.

Dopo aver lavato e asciugato le foglie che avete scelto, disponetele su una teglia bassa foderata di carta forno (o di carta alimentare d’alluminio) in modo che siano abbastanza distanti le une delle altre da non toccarsi tra loro. Trasferite la teglia con le foglie in freezer e lasciate congelare per un paio di ore.

Successivamente riprendete la teglia e rimuovete delicatamente le foglie di Basilico congelate, facendo in modo di non romperle. Ora potete procedere a inserirle in un sacchetto per il gelo o in un contenitore alimentare, per poi rimetterle in freezer e procedere con il congelamento. Questo sistema vi permette di congelare le foglie ad una ad una senza rischiare che diventino un ammasso unico inutilizzabile.

Come Congelare il Basilico per il Pesto

Se volete congelare il Basilico solamente per realizzare il Pesto potete semplicemente realizzare una sorta di base che completerete poi in un secondo momento.

Procedete con la scelta e la pulizia delle foglie di Basilico, poi lavoratele nel mixer con dell’olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto denso ed omogeneo. Versate il composto ottenuto nei contenitori per fare il ghiaccio, poi lasciate in freezer a congelare per qualche ora.

Quando il composto è completamente congelato rimuovete i cubetti dalla forma per il ghiaccio e trasferiteli in un sacchetto per il freezer oppure in un contenitore per alimenti. Rimettete in freezer e conservate per al massimo 6 mesi.

Come Essiccare il Basilico

Preparare il Basilico Essiccato in casa non è sicuramente la soluzione migliore per conservare il Basilico mantenendone intatto il sapore e il profumo, ma è un metodo veramente utile se abbiamo tantissime foglie di Basilico a disposizione e non vogliamo buttarle. In questo modo possiamo preparare del Basilico Secco per noi, ma anche per i parenti e gli amici.

Bisogna però ricordare che per fare il Basilico Essiccato in casa bisogna raccogliere le foglie prima che il Basilico faccia i fiori. Prelevate le foglie dalla pianta avendo cura di lasciare un paio di centimetri di gambo e procedete con il lavaggio come di consueto.

Formate dei mazzetti legando tra loro i gambi con dello spago, appendeteli ad un gancio e lasciate asciugare per circa 2 settimane in un luogo moderatamente soleggiato e abbastanza areato, come ad esempio una stanza con la finestra.

Passato questo tempo staccate delicatamente i mazzetti dal gancio, rimuovete i gambi e sbriciolate le foglie con le dita. Trasferite il trito ottenuto in un porta spezie o in un contenitore di vetro con chiusura ermetica e riponete il Basilico Secco in dispensa.

Come Conservare il Basilico Sott’Olio

Realizzare il Basilico Sottolio vi permette di conservare inalterati sia il profumo che il colore del Basilico per un lungo periodo, realizzando un prodotto perfetto anche da regalare.

Procedete alla classica pulizia delle foglie di Basilico, poi disponetele in un vasetto di vetro con chiusura ermetica fino a riempirlo. Versate nel contenitore l’olio extravergine d’oliva, avendo cura di immergere completamente le foglie, chiudete il vasetto e conservate in dispensa. Per essere certi di realizzare il vostro Basilico Sott’Olio in totale sicurezza, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida su Come Fare i Sottaceti e Sottoli in Casa.

Dopo aver aperto il vasetto per la prima volta bisogna conservare il Basilico Sott’Olio avanzato in frigorifero per al massimo un paio di settimane.

Come Conservare il Basilico Sotto Sale

Preparare il Basilico Sotto Sale è un ottimo metodo per conservare una grande quantità di Basilico senza alterarne il sapore e il colore. L’unica prerogativa di questo metodo è avere a disposizione un luogo fresco ed asciutto dove conservare il Basilico Sotto Sale dopo averlo preparato, come ad esempio una cantina oppure una dispensa.

Lavate ed asciugate come di consueto le foglie di Basilico, poi riponetele in un vasetto di vetro con chiusura ermetica alternando uno strato di foglie con uno strato di sale fino, fino ad arrivare al bordo del barattolo. Cospargete il tutto con un abbondante strato di sale, bagnate con goccio di olio extravergine d’oliva, schiacciate delicatamente con un cucchiaio, chiudete ermeticamente il contenitore e trasferitelo in dispensa.

Anche in questo caso una volta aperto il vasetto di Basilico Sotto Sale per la prima volta è necessario trasferire il tutto in frigorifero e conservare per al massimo un paio di settimane.

Ricette con il Basilico

Anche se il Basilico viene spesso associato tanto al Pesto quanto alla Pizza, ci sono tantissime altre ricette che prevedono l’utilizzo di questo ingrediente estivo profumatissimo! Noi vi consigliamo ad esempio di provare la Brioche al Gorgonzola e Basilico e le Polpette di Basilico!

Se poi volete conservare il Basilico in un modo originale e super gustoso vi consigliamo di preparare il Burro al Basilico e l’Olio Aromatizzato al Basilico!

Lascia un commento