Babà al Rum

I Babà al Rum sono dei dolci di pasta lievitata tipici della tradizione culinaria napoletana. Il Babà è uno dei simboli di Napoli, famoso in tutto il mondo.

babà-al-rum
Difficoltà Difficile
Preparazione 150 minuti
Cottura 40 minuti
Dosi Per 22 babà
Costo Nella media

Babà al Rum sono dei dolci di pasta lievitata tipici della tradizione culinaria napoletana, anche se in realtà l’origine dei Babà al Rum è completamente diversa da quello che potremmo aspettarci! La vera storia Babà al Rum ha luogo in Polonia, dove regnava il re Stanislao Leszczyński, che pare fosse proprio l’inventore dei questi dolci. Come abbia fatto ad inventarli di preciso non si sa, ma almeno sappiamo come fare i Babà al Rum!

Lasciando perdere la storia, devo ammettere che la ricetta napoletana dei Babà al Rum è decisamente la migliore, tanto che il Babà napoletano (detto anche Babbà) è uno dei piatti napoletani più famosi al mondo! Non è l’unico dolce con il rum (ci sono anche la Cheesecake al Mojito e il Salame di Cioccolato), ma è sicuramente il più conosciuto perché il sapore di alcool è molto definito. E se vi state chiedendo quale rum utilizzare per preparare i Babà sappiate che potete scegliere voi: se volete un sapore più delicato utilizzate il rum chiaro, mentre per un sapore più deciso dovete utilizzare il rum scuro. E ora finalmente vediamo come fare i Babà al Rum!

– Ingredienti per 22 babà

– Come Fare i Babà al Rum?

  1. Per preparare i Babà al Rum prendete una ciotola di medie dimensioni e sciogliete il lievito di birra in 25 gr di acqua, mescolando bene fino a formare un composto omogeneo. In un'altra ciotola versate 30 gr di farina e il composto a base di lievito. Mettete il resto della farina in frigorifero, poi mescolate bene il composto fino ad ottenere un impasto morbido, ma non troppo. Con l'impasto formate una palla, riponetela nella ciotola e ricopritela con la pellicola trasparente. A questo punto mettetela in forno spento, ma con la luce accesa, a lievitare per almeno 30 minuti o comunque fino a quando l'impasto sarà raddoppiato di volume.
  2. Prendete la planetaria con il gancio a foglia: versateci la farina fredda di frigorifero e aggiungeteci l'impasto con il lievito. In una ciotola sbattete le uova fredde di frigorifero e, dopo aver azionato la planetaria, versatele a filo sulla farina. Aggiungete 30 gr di zucchero e impastate per circa 15-20 minuti, o almeno fino a quando gli ingredienti saranno tutti completamente miscelati. Per capire quando l'impasto è pronto vi basterà osservarlo: se si stacca dai bordi della planetaria e tende ad arrotolarsi intorno alla foglia allora è pronto. Ora staccate la foglia e mettete il gancio. Prendete il burro leggermente ammorbidito, tagliatelo a cubetti e spolverizzatelo con il sale. Azionate la planetaria e man mano che impasta aggiungete i cubetti di burro un po' per volta, avendo cura di aggiungere il cubetto di burro successivo solo quando il precedente è completamente assorbito. Lavorate per altri 15 minuti circa, o comunque fino ad ottenere un composto morbido ed elastico. Con un cucchiaio o una spatola pulite i bordi della planetaria e riunite tutto il composto insieme. Copritelo con la pellicola trasparente e mettetelo a lievitare in forno spento, ma con la luca accesa, per circa 3 ore.
  3. Nel frattempo prendete una pentola alta e stretta e metteteci 2 litri di acqua, 800 gr di zucchero e le scorze di limone ed arancia e portate a bollore, assicurandovi che lo zucchero sia completamente sciolto. A questo punto spegnete il fuoco, aggiungete il rum e coprite il tutto con un coperchio. Nel frattempo che il rum è in infusione prendete una ciotolina piccola e, aiutandovi con un colino, filtrate la marmellata di albicocche premendola con il dorso del cucchiaio. Aggiungete un paio di cucchiai di bagna (il liquido con il rum) e mescolate bene per diluire.
  4. Imburrate e infarinate gli stampini per babà. Prendete l'impasto e muovetelo in modo circolare con la mano per eliminare l'aria in eccesso. Prendete un pezzo di impasto e premetelo nuovamente per far uscire ancora un po' di aria. Mettete l'impasto negli stampini e lasciateli a lievitare nel forno spento con la luce accesa. Quando l'impasto avrà raggiunto il bordo dello stampino, cuocete i babà nel ripiano più basso del forno in modalità statica e preriscaldato a 180°C per circa 30-35 minuti. Quando saranno dorati toglieteli dal forno e lasciateli intiepidire, poi sformateli e metteteli su una gratella per far sì che si asciughino.
  5. Fate scaldare la bagna fino a 40°C e quando i babà saranno freddi immergeteli e fateli inzuppare. Rigirateli un paio di volte aiutandovi con una schiumarola e poi toglieteli dalla pentola e strizzateli leggermente per eliminare l'eccesso di liquido. Posizionateli a testa in giù su una gratella per eliminare altro liquido, poi spennellateli con la confettura di albicocche. Servite immediatamente i Babà al Rum oppure conservateli in frigorifero fino al momento di servirli.

– Varianti e Alternative

I Babà al Rum si possono farcire anche con Crema ChantillyCrema Pasticcera oppure frutta fresca a scelta e panna montata. Se non amate il sapore del rum potete preparare anche dei Babà al Limoncello semplicemente sostituendolo al rum nella ricetta oppure dei Babà Analcolici.

– Consigli

Per preparare dei Babà al Rum perfetti tutti gli ingredienti devono essere freddi di frigorifero. Se volete potete cuocere i Babà al Rum in forno ventilato a 160°C per 25 minuti.

– Come Conservare i Babà al Rum

I Babà al Rum si possono conservare sia inzuppati che non inzuppati:
  • Inzuppati: si conservano in frigorifero per 3-4 giorni in un contenitore ermetico oppure si possono congelare.
  • Non inzuppati: si conservano in frigorifero per 6-7 giorni in un contenitore ermetico oppure si possono congelare per un paio di mesi. Eventualmente si possono anche far asciugare per una notte intera su una gratella e poi conservare in una scatola di latta per un paio di mesi.